I have a dream.

☾☯☽

unstablefragments:

Nike Flyknit Roshe Run by Niwreig
Buy it @ SNS

unstablefragments:

Nike Flyknit Roshe Run by Niwreig

Buy it @ SNS

(Source: theoldchanel)

pizzapriince:

following back everyone until i find a tumblr gf♡

pizzapriince:

following back everyone until i find a tumblr gf♡

(via nonvogliodeluderti)

queitemporalinconsolabili:

Vorrei solo stare su un letto
accanto a qualcuno
che mi accarezzi la guancia
e che mi asciughi le lacrime
(perché ora piangerei di certo)
e che mi dicesse
che sono bellissima
che vado benissimo
sempre
anche quando piango
soprattutto quando piango

E poi
Vorrei
Che quel qualcuno
Fossi tu

“Chiudi gli occhi e fai finta che sia un brutto sogno, è così che vado avanti.”

—   

Jack Sparrow (via paranoid-of-obsession)

.

(via mlminlove)

Chiudi gli occhi.

(via azzurrocomeinfinito)

Ma poi quando ti svegli?

(via philophobja)

(via nonvogliodeluderti)

otaneretoma:

http://otaneretoma.tumblr.com/
I follow baaack! :)

“E tu dimmi a chi pensi, quando ascolti quella canzone, sotto le coperte, mentre fuori è buio e infuria il temporale.”

“Voglio un ragazzo che mi ami come Augustus ama Hazel, come Jace ama Clary, come Edward ama Bella, come Ron ama Hermione, come Harry ama Ginny, come Damon e Stefan amano Elena, come Travis ama Abby.”

—   

(via erapermevelenoeantidoto)

Io l’ho trovato peccato che abiti in un’altra città. Fanculo.

(via lollalulz)

Come Harry ama Louis.

(via librimareoceanotaglielastici)

(via sonoperennementeincasinata)

“Ho sempre trovato ridicolo che le persone desiderino stare insieme a qualcuno perché è carino. È come scegliere i cereali della colazione in base al colore anziché al sapore.”

—   

Città di carta, John Green (via theydontseemysadeyes)

Ecco.

(via sonoperennementeincasinata)

(via ildiariodiunaragazzafragile)

“Niente, è che sono quasi le tre del mattino e mi manchi parecchio.
E pensavo a questo destino, che prima ci ha fatti incontrare, innamorare… e adesso non ci fa nemmeno abbracciare.”

—   Ilmareditroppo | Joy Musaj (via ilmareditroppo)

(via 1984death-me)

“Mi piacerebbe chiamarti.
Non ora.
Forse un giorno
tra diec’anni.
Mi piacerebbe sentir quel rumorino nel telefono.
E poi la tua voce.
Che poi diec’anni son tanti
e magari cambieresti voce
ed io non la riconoscerei.
Ti direi tante di quelle cose
ma solo cose belle.
Ti parlerei dei miei capelli cresciuti
delle unghie che ho smesso di mangiare.
Ti parlerei dei luoghi visitati
dei desideri espressi guardando una stella cadere.
Ti parlerei dei libri scritti e cestinati
di quelli conservati.
Ti parlerei dei sogni
del presente che era il futuro che ci spaventava.
Ti racconterei delle foto attaccate alla parete
del rumore della città.
Ti direi che il tempo passa
ma noi no.
Percepirei il tuo sorriso
lo sentirei nascere.
«Perché sei sparita?» ti domanderei.
E solo il tuo silenzio
quel silenzio assordante
sarà la risposta.
E allora ti direi che in dieci anni ha piovuto tanto ed ogni anno mi venivi in mente tu.
Ti direi che il soffitto era bianco
e di notte si riempiva di te.
E non attaccherei,
non poserei quel telefono,
senza dirti
«dieci anni sono tanti ma ti amo come sempre, o forse di più»”

—   

inchiostrosullacartaesullapelle (via inchiostrosullacartaesullapelle)

(via oneday-thousandautumns)

Potrei piangere fino al 2058

(via soffrendosonocresciuta)

.

(via ituonidelcuore)

Che cosa bella.

(via domanitiabbraccio)

È la cosa più dolce che abbia mai letto

(via occhiglaciali)

(Source: pianti-trattenuti, via 1984death-me)

(Source: no1animallover, via discolor3d)

“Come fanno le persone che si sono davvero volute bene a mandare tutto all’aria? Come fanno a farsi travolgere dalle parole, dagli eventi, dalla distanza? Come fanno a fare a meno delle risate, delle confidenze, degli abbracci, delle lunghe, interminabili e folli chiacchierate? Come fanno a fare a meno l’una dell’altra?”

—   Alessia (via ilmiocuorehabisognodiessereamato)

(via 1984death-me)